Interventi

Gli interventi in programma

Integrazione e innovazione nella governance del DCE Piceno

Il CUP, in qualità di capofila dell'ATS (Associazione Temporanea di Scopo promotrice del DCE-D3B), assicura l’espletamento di tutte le azioni previste dal progetto stesso. Svolge attività di coordinamento in stretta interrelazione con gli altri soggetti del partenariato, di comunicazione al fine di garantire visibilità a tutte le azioni in cui il progetto si articola, di monitoraggio e valutazione dei risultati degli interventi progettuali in ogni sua fase, e di rendicontazione. Il tutto attraverso il proprio apporto professionale, avvalendosi di personale esterno altamente qualificato.

Il design 2.0 per le 3B del Piceno

Il design e la creatività rappresentano leve per la valorizzazione, l'innovazione e la creazione di patrimoni culturali, tangibili e intangibili, dei territori. Ispirandosi a questo concetto guida, Unicam sviluppa su un piano tecnico-scientifico e metodologico il modello logico e concettuale DCE-D3B,
articolato nei tre assi: Bello, Buono, Benfatto, attivando un virtuoso processo di “cross-fertilization”. Conferenze, seminari, workshop progettuali intensivi per sviluppare nuovi concept, supporto tecnico-scientifico alla prototipazione di nuovi prodotti e partecipazione alle azioni di disseminazione. Queste le principali attività di Unicam, coordinatore scientifico del progetto.

Distretto sostenibile

Il Comune di Ascoli Piceno, da anni attivo nel settore della progettazione e del managment di progetti culturali finalizzati allo sviluppo del territorio, partecipa al DCE-D3B con azioni volte a garantire la sostenibilità del progetto nel tempo e a svilupparne il potenziale d'impatto. Per fare questo ha creato “Redazione e sviluppo”, organo che ha il compito di consolidare e accrescere il legame del distretto con il territorio, coinvolgendo la cittadinanza e allargando il bacino di utenza del progetto a soggetti interessati ai tre ambiti di intervento, in ottica di audience development. “Redazione e sviluppo” cura i contenuti che raccontano il distretto e svolge attività costante di pianificazione strategica, tese al potenziamento e alla promozione delle azioni progettuali.

Food Gallery

L'associazione culturale Food Gallery sviluppa le sue attività nell'ambito dell'asse del Buono.
Valorizza e innova la cultura enogastronomica locale, mediante l’organizzazione e la realizzazione di una serie di prodotti culturali a forte integrazione e connotazione multisettoriale.
Partecipa alla sperimentazione e realizzazione del modello metodologico funzionale delle 3B, sviluppando nuove linee di prodotti promozionali per la valorizzazione dell'enogastronomia picena, progettando e realizzando format culturali innovativi e partecipativi.

Laboratori del Gusto Piceno

L'Azienda Agricola Pantaleone partecipa allo sviluppo del modello logico funzionale delle 3B, valorizzando, nell'asse del Buono, il patrimonio enogastronomico locale attraverso la riscoperta di antiche tradizioni rurali e artigianali. Nello specifico, credendo nelle potenzialità del Bordò, vitigno autoctono al quale l'azienda ha ridato vita, svolge azioni volte alla sua valorizzazione, con prodotti promozionali innovativi ed eventi degustativi.

Residenze artistiche

Il Comune di Grottammare partecipando al modello metodologico funzionale delle 3B, valorizza i patrimoni culturali e dà centralità al bello, asse in cui opera, invitando artisti a vivere e a reinterpretare i tratti culturali peculiari del territorio, interagendo, attraverso l'azione creativa, con cittadini e turisti.
Realizza, a tal proposito, una residenza artistica, promuove gli incubatori culturali di Grottammare e del Vecchio Incasato, producendo un elaborato testuale che raccoglie l’intervento narrativo dall’artista.

Valorizzazione contenitori culturali

Si muove nell'asse del Bello il Comune di San Benedetto del Tronto. Nell'ambito del modello metodologico funzionale delle 3B, attiva un processo virtuoso di crescita basato sull’economia della cultura e finalizzato, in particolare, allo sviluppo del turismo culturale. L'intervento consiste nel qualificare l’offerta del Museo del Mare, progettando e realizzando prodotti di merchandising museale, un Tour Virtuale e il sito internet del museo stesso.

Luxury charme ospitality

Elem, attiva nell'asse del Bello, nell'ambito del modello metodologico funzionale delle 3B, valorizza i patrimoni culturali e identitari della città di Ascoli Piceno, attraverso azioni di marketing esperienziale e di promozione di prodotti enogastronomici, artistici e artigianali locali a beneficio del turista culturale evoluto.

Oliva ascolana: tutta un'altra storia

La storica azienda dei fratelli Tempera centra il proprio intervento sulla valorizzazione di uno dei prodotti tipici del Piceno: l'oliva ascolana, conosciuta già al tempo dei Romani.
Partecipa alla crescita del modello metodologico funzionale delle 3B nell'asse del Buono, progettando e realizzando, come output del modello, prodotti di comunicazione per la promozione della cultura, della tradizione e della storia di questa eccellenza ascolana

Ascoli Card

Ascoli Piceno è un museo a cielo aperto. Ideatravel, soggetto attivo nel modello logico funzionale delle 3B nell'asse del Bello, intende rendere maggiormente accessibili i patrimoni turistico-culturali del territorio, attraverso un’offerta di servizi di qualità rivolti al turista.
In dettaglio progetterà “Ascoli Card”, una card elettronica prepagata che consentirà l’accesso libero a tutte le attrattive museali della città, occupandosi anche della promozione della stessa.

Souvenir Piceno

Servizi Italia contribuisce alla sperimentazione e realizzazione del modello metodologico funzionale delle 3B nell'asse del Benfatto.
Partecipando alle conferenze, ai seminari e ai workshop realizzerà dei souvenir innovativi per design e per materiali, che raccontano il Piceno ai fini di una rivitalizzazione culturale del territorio, curandone la diffusione e la commercializzazione.

DCE-D3B Communication Agency I

L'intervento di P_LAB è trasversale a tutto il progetto, crea l'identità visiva e l'immagine coordinata del DCE-D3B, sviluppa strategie di comunicazione e, in collaborazione con altri partner del distretto, attua operazioni previste dal piano di comunicazione, gestendo l'ufficio stampa di tutte le iniziative.

DCE-D3B Communication Agency II

Il portale dcepiceno.it, un audiovisivo che documenta i momenti salienti del processo di sviluppo delle attività progettuali, una pubblicazione in formato e-book. Questi i prodotti ideati e realizzati dal Consorzio Elabora come output del modello metodologico funzionale delle 3B, a cui il consorzio partecipa attivamente, muovendosi in modo trasversale, per raccogliere e raccontare le evoluzioni creative del l'intero percorso del DCE-D3B.

Promo Green

Publisearch, partecipando alla sperimentazione e realizzazione del modello metodologico funzionale delle 3B nell'asse del Benfatto, focalizza il suo intervento sulla progettazione e produzione di prodotti promozionali e di merchandising innovativi ed eco sostenibili, che valorizzino i patrimoni culturali piceni.

 

Progetto realizzato dal Consorzio Universitario Piceno, con il contributo scientifico della Scuola Architettura e Design "E. Vittoria", promosso e sostenuto dalla Regione Marche e dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno